Le dune del diavolo
(attualmente in corso)

Master: Danilo Benetti

Giocatori: Giulia Amoroso, Davide Bellia, Simone Brambilla, Giulia Previatali, Giorgio Riccobono

Sinossi
Un gruppo di condannati a morte si ritrova cooptato dai sui stessi aguzzini in un viaggio dalle scarse prospettive di riuscita. Solcando le dune del diavolo, punteggiate da lame affilate come rasoi e popolate da creature immonde, dovranno giungere in una terra remota, dove pare si celino grandi quantità del materiale più prezioso della terra: la sabbia del tempo. Questa sostanza, l’asratite, è incredibilmente potente ed è in grado, tra le altre cose di distorcere lo scorrere del tempo nell’area che la circonda, infatti è utilizzata dall’Impero di Smeraldo per incrementare a dismisura la produttività delle sue industrie e aumentare il suo potere economico e militare sul Mar Vishian. Tuttavia questo materiale ha diverse e più inquietanti proprietà, contro cui gli eroi di questa storia dovranno misurarsi, presto o tardi.

Personaggi giocanti:

  • Avraham, il mago
  • Baka, il barbaro
  • Damasco, il gunslinger
  • Elenie, il magus
  • Khan, l’arciere zen

Personaggi non giocanti:

  • Ale Aberton: pirata di razza umana, rapito da bucanieri quand’era solo un bambino, non ha potuto fare altro che trasformarsi in una copia dei sui stessi persecutori.
  • Atral Ghol: è un drow aiutante e compagno della terribile Azalea. E’ taciturno e ricoperto di cicatrici, nonché di ferite sempre recenti.
  • Azalea: forse il membro più tetro di tutto l’equipaggio; è una chierica diavolista devota al culto del dio del Cannibalismo. Dobbiamo davvero dilungarci sulle sue abitudini alimentari?
  • Corine: un’umana apparentemente priva di capacità particolari; infatti è stata adibita al ruolo di mozzo.
  • Guerinbert: magus halfling posto al timone della nave.
  • Iystral Sesin: un ranger “omnisessuale” dotato di particolari capacità di orientamento in contesti desertici. Si consiglia di farlo andare sempre davanti mentre si cammina…basta la minima distrazione e…
  • Jung Kai-shek: il capitano della nave. Guerriero dalle capacità impressionanti, in passato è stato un generale supremo dell’esercito dell’Impero di Smeraldo; una delle sue imprese più note è la repressione nel sangue del culto delle Cantrici. Dopo un tentativo di colpo di stato ai danni dell’imperatore, Kai-shek è stato condannato a morte, ma il suo fato lo ha condotto tra le dune di un deserto infame.

 

Annunci