Dopo aver recuperato Azalea non restano più scuse per evitare il confronto con il terribile mostro che inzacchera l’antica città abbandonata con i suoi escrementi. Uccidere il Behemoth è l’unico modo per convincere il gobbo a rivelare la password per introdursi nei sotterranei della città e attraverso di essi giungere dietro le linee nemiche e sferrare un attacco a sorpresa ai temibili invocatori che difendono il macchinario antimagia. Urca che casino.

Una sola domanda ottunde la mente degli eroi: per la password il gobbo avrà usato una parola di almeno 8 caratteri tra cui almeno uno maiuscolo e due numeri arabi? La tensione è palpabile.

Annunci